Phenacogrammus interruptus

Il Phenacogrammus interruptus è un pesce con una splendida livrea iridescente dai riflessi multicolori, lunghe pinne drappeggiate, e diventa abbastanza grossino (8 cm il maschio, 6 cm la femmina) rispetto ai soliti caracidi. Un branco di questi pesci fa un figurone in acquario, ma quest’ultimo deve essere abbastanza lungo (80 cm. credo si possano considerare un limite sotto il quale non scendere) perchè hanno bisogno di spazio per nuotare, viste anche le dimensioni non trascurabili che raggiungono. Nella prima foto sottostante, quello in primo piano in basso è il maschio, mentre quella in alto dietro è la femmina. Nella seconda foto il maschio da solo. Foto di Massimo  Macciò SchedPhenacogrammus interruptusaPhenacogrammus interruptus

Origine: Famiglia Alestidae, ma secondo alcune correnti tassonomiche apparterebbe alla famiglia dei Characidae, della quale quella degli Alestidae sarebbe solo una sottofamiglia. – Sono originari dell’Africa, nella Repubblica Democratica Del Congo. Dimensioni: il maschio raggiunge gli 8 cm, la femmina 6 cm. Esigenze: Temperatura: 23 – 26°C – Pur tollerando un’ampia gamma di valori, pH: 6.0 – 8.0; dH: 5.0 – 19.0, per ottenerne la riproduzione sarebbe meglio un’acqua più tenera ed acida. Vasca: minimo 80 litri, perchè diventano grossini e soprattutto perchè sono grandi nuotatori, e quindi hanno bisogno di ampi spazi per nuotare. Alimentazione: Onnivori, si adattano a qualsiasi mangime commerciale; l’importante è comunque variare, alternando diversi tipi di mangime ogni giorno, sia in granuli che in scaglie, di diverse marche e composizione. Oltre a questi, si possono dare ogni tanto i mangimi liofilizzati, come dafnie, chironomus, krill e tubifex, facendoli ammollare in un po’ d’acqua dell’acquario per una mezz’oretta, in modo che vadano a fondo subito. Comportamento: Pacifico e tranquillo, devono vivere in branco, cioè in un gruppo di almeno 6-8 esemplari, anche di più se le dimensioni della vasca lo consentono. Possono stare bene in un acquario di comunità, ma il meglio di loro lo danno in acquari modellati sui biotopo dell’Africa occidentale, un grande branco da solo, in compagnia dei Pelvicachromis, con i quali si suddividono gli spazi della vasca (i Pelvicachromis stanno in basso, i Phenacogrammus nella zona medio-alta). Allevamento: facile. Riproduzione: Il dimorfismo sessuale dei Phenacogrammus è molto accentuato, il maschio è più grande ed ha le pinne molto più lunghe e drappeggiate, mentre la femmina è più piccola, ha le pinne più corte e la coda piccola, a forma di cuore. Il comportamento riproduttivo dei Phenacogrammus è quello tipico dei caracidi: sono depositori in acque aperte, ossia i due riproduttori, maschio e femmina, rilasciano contemporaneamente uova e sperma nell’acqua, tra vegetazione a foglie fini, dove avviene quindi la fecondazione, dopodichè le uova cadono verso il basso, fermandosi su cio’ con cui vengono in contatto (foglie, radici, sassi). Possono venire deposte centinaia di uova (anche fino a 300) per covata, ed il tempo di schiusa è di circa 6 giorni. Proprio per questo lungo tempo di schiusa, è molto difficile che se le uova vengono lasciate nella vasca con i genitori o di comunità qualche avannotto abbia la possibilità di sopravvivere. Per riuscire a far sopravvivere gli avannotti e farli diventare adulti, è necessaria, come per tutti i pesci che non si curano della prole, una vasca separata, nella quale mettere le uova aspirandole non appena deposte nella vasca di comunità, o nella quale mettere la coppia che si sta per riprodurre, per toglierla non appena deposte le uova. Gli avannotti saranno molto piccoli, per nutrirli ci sarà bisogno di rotiferi ed infusori, dopo qualche giorno si può passare ai naupli d’Artemia.

Una risposta a “Phenacogrammus interruptus

  1. ho deciso che è meglio di no !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...